Toggle Menu

Le dimissioni di Reina

Il candidato a sindaco di Paceco alle scorse elezioni amministrative ha deciso di lasciare la carica di consigliere comunale.

Filiberto Reina, candidato a sindaco di Paceco alle scorse elezioni amministrative, si è dimesso da consigliere comunale. Di seguito la sua lettera di dimissioni. 

 

Potevo farlo sui social, potevo fare una lettera aperta, potevo sfruttare la tecnologia, ma nulla di tutto questo!!! Ho preferito farla alla vecchia maniera, come si faceva una volta quando le dichiarazioni ufficiali si effettuavano nelle sedi ufficiali. Il grande rispetto che ho delle istituzioni mi ha imposto di farlo così e solo ora. Voglio essere coerente e conseguente con quello che ho sempre detto: “Se non dovessi essere eletto a Sindaco, non intendo ricoprire altro incarico diverso da quello per cui mi sono candidato”. Occorre prendere atto dell’esito del voto.

Perché solo ora? Perché non ho voluto intralciare sin da subito le procedure di proclamazione e di insediamento del Consiglio Comunale che sarebbero andate per le lunghe visto che sulla surroga del sottoscritto la legge si prestava a qualche difformità d’interpretazione. Adesso è tutto chiaro.

Voglio ringraziare i 2533 cittadini che hanno voluto manifestarmi il loro consenso, voglio ringraziare anche coloro che si sono rammaricati subito dopo per non averlo fatto, voglio ringraziare financo coloro che si sono visti “quasi costretti” dalla legge elettorale, a non poterlo fare per non penalizzare i loro preferiti della lista avversa, voglio ringraziare i miei due Assessori designati, Mario Aleo e Maria Grazia Fodale per aver creduto nel mio progetto e infine, ma non per ultimi, voglio ringraziare tutti i candidati della lista REINA SINDACO, che hanno profuso tutto il loro impegno per affermare la validità di una idea di Paceco più moderna e più affascinante.

Purtroppo la maggioranza dei voti di Paceco sommati ad un buon risultato di Nubia, non sono stati sufficienti a ribaltare il plebiscito che l’Avv, Scarcella ha registrato nella sua Dattilo, consegnandoli la vittoria.

Al nuovo Sindaco Avv. Scarcella rivolgo il mio augurio per un buon lavoro che sia in linea con quanto dichiarato nel suo programma e che soprattutto sia in linea con le esigenze della cittadinanza che ciascuno di noi/di voi rappresenterà con i ruoli e le responsabilità che essa stessa ci ha/vi ha assegnato.

La nuova legge elettorale ha aperto alcuni scenari nella geografia politica locale in cui i punti cardinali di una volta adesso sembrano smarriti, trovandone degli altri che potrebbero trarre in inganno.

Per essere chiari, il vero e unico vincitore delle elezioni è stato l’Avv. Scarcella, che ha trascinato alla vittoria, alla vigilia quasi impensabile, l’intera sua “coalizione”(?!?). Gli altri dichiarati vincitori sono solo degli illusi, perché senza il loro leader, sarebbero stati solo dei semplici, anche se rispettabili “candidati”.

Auguro al nuovo consigliere Arch. Salvatore Catalano e anche a tutto il Consiglio Comunale, un buon lavoro, che abbia come priorità e punto centrale il soddisfacimento delle esigenze della cittadinanza, unico giudice inappellabile di noi/di voi Amministratori.

VIVA PACECO

Filiberto Reina